Anche il nostro Ufficio sarà presente venerdì 4 giugno in Piazza Castello, davanti alla Prefettura

La morte di Moussa Balde, il 23 maggio, nei così detti “ospedaletti” del CPR di Torino, ci interroga su alcune fondamentali questioni in merito al trattamento oggi riservato ai migranti. Solleva innanzitutto domande su ciò che accade dentro i CPR italiani, e dentro il CPR di Torino in particolare.
Moussa Balde vi è stato rinchiuso senza alcuna valutazione preliminare sulla sua idoneità psichica al trattenimento e ciò nonostante le presumibili conseguenze della violenta aggressione subìta a Ventimiglia, privato del telefono cellulare.
La vicenda di Moussa Balde ci deve ricordare quali sono le effettive priorità, che i diritti fondamentali non possono essere sacrificati e che non possono esistere luoghi di detenzione privi di regole, dove la vita delle persone è consegnata all’arbitrio.
Per questo abbiamo deciso di manifestare davanti alla Prefettura di Torino, in Piazza Castello, venerdì 4 giugno dalle ore 16.00 insieme agli amici di Associazione Studi Giuridici ImmigrazioneCarovaneMigrantiTorino per MoriaA San Mauro Restando UmaniCentro Studi Sereno RegisArticolo 10 OnlusGruppo Abele Onlus e tanti altri. Perché tali lesioni dei diritti umani non accadano mai più, per esprimere il dolore e l’impegno a diffondere una cultura dell’umanità e del rispetto per la vita di tutti i migranti – come ci ricorda sempre il nostro arcivescovo, Mons. Nosiglia.
Qui l’evento Facebook: https://fb.me/e/1iLCCb4Hl

Sulla tragica morte di Musa Balde leggi anche:

Avvenire: “Picchiato a Ventimiglia, il giovane Musa si è tolto la vita a Torino”, articolo di Daniela Fassini, pubblicato lunedì 24 maggio 2021

Melting Pot:  “Musa Balde, morto di CPR” , articolo di Eleonora Sodini, pubblicato mercoledì 25 maggio 2021

La Voce e Tempo : “La morte di un giovane senza speranze”, riflessioni di Sergio Durando pubblicate mercoledì 27 maggio 2021

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy