Si è tenuto mercoledì 19 maggio il quinto webinar del ciclo di seminari Diritto d’asilo, un percorso di umanità, promosso dal Forum per cambiare l’ordine delle cose, dalla Fondazione Migrantes, dalla rete Europasilo e da Escapes-Laboratorio di studi critici sulle migrazioni forzate.

 

“Integrazione e cittadinanza. Attori pubblici e sociali oltre l’accoglienza”: un incontro di voci ed esperienze che ha dato la parola a chi davvero, ogni giorno, lavora per costruire un “modo altro” di fare integrazione e di creare cittadinanza, uscendo dalle logiche emergenziali.

Sono intervenuti:

Emanuela Dal Zotto (Escapes e Università di Pavia)
Regina Imoape Iginoh (Università di Torino)
Yogoub Kibeida (associazione Mosaico- Azione per i rifugiati)
Syed Hasnain  (rete UNIRE)
Mamadou Gaye (cooperativa Savera)

L’incontro è stato moderato da Ermira Kola del Forum per cambiare l’ordine delle cose.

I relatori hanno parlato di buone pratiche, di successi e di fatica, perché fare integrazione non è un gioco, è impegno, vuol dire entrare nella vita delle persone, percorrerne insieme le strade e i bivi, vuol dire provare a trasformare la società uscendo dai centri di accoglienza ed entrando nelle vite familiari. Perché cambiare l’ordine delle cose si può e si deve fare.

Qui puoi rivedere l’incontro:

 

Il prossimo e ultimo appuntamento:

Mercoledì 16 giugno – Strumenti. Per una valutazione partecipata dei sistemi di accoglienza e integrazione.

Tutti gli appuntamenti sono visionabili sulle pagine Facebook di Vie di fugaForum per cambiare l’ordine delle cose ed  Escapes.

 

Mercoledì 20 gennaio – Europa. La pavida solidarietà delle istituzioni verso i rifugiati.

Mercoledì 17 febbraio – Salvataggi. Umanità e diritti per fermare la criminalizzazione.

Mercoledì 17 marzo – Esclusi. Strumenti legali e sociali per tutelare chi è stato messo fuori.

Mercoledì 21 aprile – Accoglienza. Per un sistema unico, tassello del nostro welfare.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy